Menu  
 

Cos'è e di cosa si occupa la F.I.G.F

Federazione Italiana Gioco Freccette

La Federazione Italiana Gioco Freccette, in sigla F.I.G.F. ®, affiliata allo C.S.E.N. – Centro Sportivo Educativo Nazionale – Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI, ha lo scopo di promuovere ed organizzare la pratica del Gioco delle Freccette in Italia. La F.I.G.F.® è affiliata dal 1986 alla WDF (World Darts Federation), e membro della GAISF (Global Association of International Sports Federations). La F.I.G.F. è unica Federazione rappresentante l’Italia nelle assemblee europee e mondiali e nelle gare internazionali, pertanto i tesserati F.I.G.F. sono “giocatori di freccette” che godono di riconoscimento sia nazionale che internazionale.

Attività federativa della F.I.G.F.

Campionati Regionali Individuali

Gara individuale, maschile e femminile, organizzata dai Presidenti Regionali aperta a tutti i tesserati di ogni singola regione. È richiesto un minimo di tesserati partecipanti per l’assegnazione del titolo di Campione Regionale. I Campioni Regionali in campo maschile partecipano “di diritto” alla fase finale del Campionato Individuale Nazionale.

 

Campionati Regionali di Doppio

Gara a coppie maschili e femminili organizzata dai Presidenti Regionali aperta a tutti i tesserati di ogni singola regione. È richiesto un minimo di tesserati partecipanti per l’assegnazione del titolo di Campione Regionale. In campo femminile la formazione delle coppie è libera tra tesserate della regione.

 

Master Regionali Individuali

Gara individuale, maschile e femminile, organizzata dai Presidenti Regionali aperta a tutti i tesserati di ogni singola regione. È richiesto un minimo di tesserati partecipanti per l’assegnazione del titolo.

 

Master Regionali di Doppio

Gara a coppie, maschili e femminili, organizzata dai Presidenti Regionali aperta a tutti i tesserati di ogni singola regione. È richiesto un minimo di tesserati partecipanti per l’assegnazione del titolo. In campo femminile la formazione delle coppie è libera tra tesserate della regione.

 

Campionato Nazionale Individuale

Gara individuale, maschile e femminile, organizzata direttamente dalla F.I.G.F. per l’assegnazione del titolo di Campione e Campionessa Italiani. Aperto a tutti i tesserati F.I.G.F., il Campionato è strutturato in una fase preliminare ed una fase con tabellone finale. Vi accedono quei giocatori che per titoli acquisiti partecipano “di diritto”, e tutti i giocatori qualificati dalle singole regioni (le quali potranno scegliere su base di eventuale classifica o graduatoria regionale). La gara è valida per la Classifica Nazionale F.I.G.F..

 

Campionato Nazionale di Doppio

Gara a coppie maschili e femminili organizzata direttamente dalla F.I.G.F. ed aperta a tutti i tesserati F.I.G.F. La coppia deve appartenere allo stesso Dart Club per il torneo maschile, mentre per il torneo femminile può essere formata da giocatrici di Dart Club diversi purché della stessa regione. La gara si svolge in unica fase ed assegna il titolo nazionale di Campioni e Campionesse Italiani di Doppio. La gara è valida per la Classifica Nazionale F.I.G.F. ed i vincitori del Doppio Maschile partecipano alla Selezione per il Winmau World Masters.

 

Italian Grand Masters

Gara individuale maschile e femminile organizzata direttamente dalla F.I.G.F. aperta a tutti i tesserati F.I.G.F. e anche ai giocatori di federazioni estere facenti parte della W.D.F. Il torneo è valido per la classifica mondiale W.D.F..

Gare Ufficiali F.I.G.F

Sono gare nazionali organizzate dai Presidenti o Coordinatori Regionali valide per la Classifica Nazionale F.I.G.F.. Si alternano di anno in anno ad organizzare le suddette gare le varie regioni, secondo quanto stabilisce la Consulta. Una Gara Ufficiale ogni anno (di solito in Emilia Romagna o in Umbria) è strutturata nella maniera tradizionale con la quale si giocava un tempo nel Regno Unito: la formula 301 double in/double out.

 

Campionato Nazionale a Squadre

Il Campionato, ad iscrizione libera, è disputato da squadre di 6/12 giocatori più 2 riserve. Le squadre sono espressione dei Dart Club ricalcandone denominazione e, salvo prestiti in entrata o uscita, lista dei giocatori tesserati. Il Campionato si svolge in due fasi: una prima fase regionale organizzata interamente dai Presidenti Regionali, e una seconda fase nazionale direttamente organizzata dalla F.I.G.F. a cui partecipano un numero prestabilito di squadre finaliste. La fase regionale si svolge nelle sedi dei Dart Club. Qualora la regione abbia deliberato in tal senso, un tesserato della squadra vincitrice della fase regionale accede alla Selezione per il Winmau World Masters. La fase finale si svolge in unica sede con una fase preliminare a gironi da cui si qualificano 2 squadre per ogni girone che partecipano ad una fase finale ad eliminazione diretta. La gara assegna il titolo di Squadra Campione d’Italia. Parallelamente, si svolge anche la fase finale del Trofeo “B-Cup”, riservato alle squadre provenienti dalle regioni nelle quali si disputa anche una fase regionale di serie B.

 

Coppa Italia

Gara nazionale a squadre strutturata in due fasi: regionale e nazionale. La formula di gioco ricalca quella dell’evento Team della Coppa del Mondo: quattro giocatori per ogni squadra si affrontano “all’italiana” sulla distanza di 16 leg (+ uno eventuale di spareggio finale). La squadra che per prima si aggiudica 9 leg vince l’incontro.
La fase regionale è organizzata dai Presidenti Regionali e, qualora la regione abbia deliberato in tal senso, un tesserato della squadra vincitrice della fase regionale accede alla Selezione per il Winmau World Masters.
La fase nazionale è ospitata a turno dalle varie regioni; ad essa possono partecipare fino a tre squadre per ogni regione (fino a quattro per la regione ospitante). La gara assegna il titolo di Squadra vincitrice della Coppa Italia per club.

 

Coppa delle Regioni

Ogni regione presenta una squadra di 4 giocatori e 4 giocatrici (al femminile è possibile presentare una squadra di 2), tesserati in regione. Gara nazionale a squadre, organizzata a turno nelle varie regioni. La formula di gioco è la stessa della Coppa del Mondo o Coppa Europa. Entrambi i tornei si strutturano in una fase con partite a squadre da 4 giocatori, regione contro regione, una fase con incontri di singolo, e una fase con incontri di doppio. I sorteggi sono pilotati in maniera che i giocatori della stessa regione non si incontrino nei primi turni e che il numero complessivo dei BYE nei vari tabelloni sia assegnato senza creare sbilanci tra regioni. Per il torneo femminile vale lo stesso discorso del torneo maschile, restando inteso che chi presenta 2 giocatrici NON può fare la fase a Team. Tutte le fasi dei tornei maschili (a squadre, singolo e doppio) e femminili (team per le regioni che portano 4 giocatrici, singolo e doppio), portano punteggi alla propria regione in base alle vittorie e ai turni passati. Alla regione che avrà totalizzato il maggior numero di punti verrà assegnato il titolo di Regione vincitrice della Coppa delle Regioni Campione d’Italia.

 

Gara di selezione per l’accesso al WDF Winmau World Masters

Gara individuale maschile, riservata a giocatori aventi diritto.
Le Selezioni Winmau sono organizzate dalla F.I.G.F. e sono disputate in sedi opportunamente deliberate.

Alle Selezioni Winmau possono accedere, senza possibilità di rimpiazzo:
– I Campioni Regionali Individuali e di Doppio;
– I Campioni Italiani di Doppio;
– Un tesserato della Squadra Campione d’Italia;
– Un tesserato della Squadra vincitrice della Coppa Italia;
– I vincitori delle Gare Ufficiali F.I.G.F.;
– I vincitori dei Master Regionali Individuali (*);
– I vincitori dei Master Regionali di Doppio (*);
– Un componente della Squadra vincitrice della fase regionale del Campionato a Squadre (*);
– Un componente della Squadra vincitrice della fase regionale della Coppa Italia (*);

Ogni regione può individuare al massimo tre partecipanti provenienti dalle gare contrassegnate dall’asterisco (*).

 

La F.I.G.F.® annualmente partecipa con la Squadra Azzurra di Freccette (4 giocatori e 4 giocatrici) alla Coppa del Mondo, alla Coppa Europa, alla Coppa del Mediterraneo, alla Coppa Europa Youth (giovanile) e al Winmau World Championships – Campionato del Mondo Individuale.

Tutti i Dart Club sono inseriti in locali pubblici ed alcuni in circoli privati per i quali la F.I.G.F.®, tramite lo C.S.E.N. nella sua qualità di Ente di Promozione Sportiva, può richiedere alle autorità la concessione di apertura.

Con la Tessera FIGF®/C.S.E.N., giocatori ed area di gioco godono di adeguata copertura assicurativa.

" Un vincitore è semplicemente un filonato che non si è mai arreso "

author [ Nelson Mandela ]
Freccette Firenze
Italian Darts Academy
Figf Toscana

Il circolo Arci Mario Bencini è campo gara riconosciuto dalla IDA (Accademia Italiana Gioco Freccette), dalla FIGF (Federazione Italiana Gioco Freccette) e dalla FIGeST (Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali). La nostra A.S.D. Freccette Firenze annovera tra i propri tesserati 2 istruttori CSEN/CONI idonei all'insegnamento e 6 giocatori con la la qualifica di tecnico IDA.