Menu  
 

Codice Etico

A.S.D. Freccette Firenze

In seguito all’ultima riunione straordinaria del consiglio direttivo della A.S.D. Freccette Firenze, è stato votato all’unanimità un codice etico di comportamento. Questo codice è stato preparato per evitare spiacevoli incomprensioni durante lo svolgimento delle attività sportive dei membri della nostra Associazione.

VISIONE

A questo codice come presidente vorrei fare una premessa. Quando un anno fa abbiamo iniziato a progettare per sommi capi questa avventura, ci siamo detti più volte di voler cambiare le cose, di voler rendere un servizio ai giocatori che non avrebbero trovato da nessuna altra parte. Non sapevamo bene come ma la nostra idea era quella di riunire in un unico posto tutti i giocatori e da li formare un gruppo forte e coeso che sarebbe stato in grado di attirare a se nuovi giocatori, di coinvolgere anche le famiglie degli atleti e di insegnare questo meraviglioso sport ai ragazzi.

Poi un sogno meraviglioso che faccio ogni tanto è quando un giorno le freccette diventeranno sport olimpico di accompagnare uno dei nostri atleti in questa meravigliosa avventura. Allora sognando tutto questo mi riallaccio ai valori delle olimpiadi: Pierre de Coubertin (1863-1937), fondatore dei Giochi olimpici moderni, ne era convinto: lo sport può aiutare gli uomini a superare il loro limiti, ma anche ad avvicinarsi e a capirsi meglio, indipendentemente dalle differenze.
Per questo motivo difendeva i valori umanistici, divenuti indissociabili dall’Olimpismo: rispetto dell’avversario, amicizia fra i popoli, senza dimenticare il fair play, un codice di condotta utile sia nello sport che nella vita in generale. Un atleta fair play agisce secondo le regole, si comporta educatamente e con rispetto nei confronti dei suoi rivali. Questo comportamento non è sempre facile da applicare, sia per i bambini sia per gli adulti. Fortunatamente, il fair play lo si può imparare!

Detto questo vi lascio 4 semplici regole che forse dovrebbero essere scontate ma non sempre ce le ricordiamo e quindi ci siamo sentiti in dovere di scrivere e di voler far rispettare.

Il Presidente, Enrico Mazzon
1 Marzo 2023

1. Principio di lealtà

I tesserati e gli affiliati della A.S.D. Freccette Firenze devono comportarsi secondo i principi di lealtà e correttezza in ogni funzione, prestazione o rapporto comunque riferibile all'attività sportiva. I tesserati e gli altri soggetti dell'ordinamento sportivo cooperano attivamente alla ordinata e civile convivenza sportiva.

2. Principio di non violenza

I tesserati e gli affiliati della A.S.D. Freccette Firenze non devono adottare comportamenti o rilasciare dichiarazioni che in qualunque modo determinino o incitino alla violenza o ne costituiscano apologia. I tesserati e gli affiliati della A.S.D. Freccette Firenze devono astenersi da qualsiasi condotta suscettibile di ledere l'integrità fisica e morale dell'avversario nelle gare e nelle competizioni sportive e adottano iniziative positive per sensibilizzare il pubblico delle manifestazioni sportive al rispetto degli atleti, delle squadre e dei relativi sostenitori.

3. Principio di non discriminazione

I tesserati e gli affiliati della A.S.D. Freccette Firenze devono astenersi da qualsiasi comportamento discriminatorio in relazione alla razza, all'origine etnica o territoriale, al sesso, all'età, alla religione, alle opinioni politiche e filosofiche.

4. Divieto di alterazione dei risultati sportivi

E' fatto divieto ai tesserati ed affiliati della A.S.D. Freccette Firenze di compiere, con qualsiasi mezzo, atti diretti ad alterare artificiosamente lo svolgimento o il risultato di una gara ovvero ad assicurare a chiunque un indebito vantaggio nelle competizioni sportive.

Applicazione del regolamento

Il regolamento è valido dal momento della sua approvazione ed è valido per tutte le attività sociali, per tutti gli eventi ufficiali e non, svolti all'interno della sede dell'Associazione e per tutti gli eventi e partite in cui sia impegnata una squadra o singolo giocatore facente parte della A.S.D. Freccette Firenze. Ogni caso sarà valutato singolarmente e potrà portare ad una squalifica dalle attività sociali da un minimo di 10 giorni alla revoca del tesseramento. Eventuali opposizioni alle decisioni del consiglio dovranno essere presentate tramite e-mail all'indirizzo freccettefirenze@gmail.com

" Lascio alla signorina Rottermayer tutta la gioia di vivere in una città triste e senza calore! Io non potrei MAI accontentarmi di una stanza senza bersaglio! "

author [ Heidi ]
Freccette Firenze
Italian Darts Academy
Figf Toscana

Il circolo Arci Mario Bencini è campo gara riconosciuto dalla IDA (Accademia Italiana Gioco Freccette), dalla FIGF (Federazione Italiana Gioco Freccette) e dalla FIGeST (Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali). La nostra A.S.D. Freccette Firenze annovera tra i propri tesserati 2 istruttori CSEN/CONI idonei all'insegnamento e 6 giocatori con la la qualifica di tecnico IDA.